da TRIESTE a ERNEST racconti in scatola

Dino Faraguna

...un poco da bar, un poco per sorridere, un poco per niente, così solo per passare bene il tempo.

Storielle, che ci raccontiamo parlando a tavola con parenti e amici, magari sempre le stesse, ma, si sa, la gente di mare cambia, inventa, toglie, aggiunge quello che non ricorda. …cose sentite e rielaborate, forse di fantasia, forse realmente accadute. Ecco alcuni momenti delle nostre chiacchiere frequenti, un poco da bar, un poco per sorridere, un poco per niente, così solo per passare bene il tempo.

Anno: 2022

Pagine: 128

Formato: 14x22 cm

Carta: aralda 160 gr

Rilegatura: cucito a mano con contenitore in cartone

Copertina: flessibile

 25,00

Categoria:

Ascolta

Il racconto orale,

precede la scrittura.

Audio attualmente non disponibile.

Scarica

Fingi di essere in libreria,

leggi le prime pagine.

Disponibile.

Acquista

Ordina il tuo libro

o compra la versione on line.

Disponibile

Dino Faraguna

Dino Faraguna, nato e vissuto a Trieste, ha passato l’infanzia a San Giusto tra casa, scuola e i frati di Montuzza, ma d’estate sempre a Sirolo (riviera del Conero, Ancona) tra la casa dei nonni e la spiaggia, ma soprattutto nel mare.
Da studente ha giocato a basket, ha lavorato al totalizzatore dell’ippodromo di Montebello, ha fatto il precettore di un bambino israeliano, ha fatto il tipografo/amministratore alla Cooperativa Libraria dell’Università mentre studiava medicina. Poi ha fatto il pediatra, di prima linea, poi il primario e direttore sanitario a Trieste, a Verona, a Monfalcone e Gorizia, di nuovo a Trieste e a Udine.
Ha scritto di medicina nelle riviste disciplinari e di divulgazione scientifica, poi si è dedicato, assieme a Franco Zigrino (direttore generale di lungo corso) a raccontare storielle di varia umanità incrociate nella carriera di entrambi: Sanità dietro le quinte – a Trieste e dintorni (2019) e Bestiario Sanitario – Eroi delinquenti o normali lavoratori? (2021), usciti per gli antiquari tipi della Libreria Drogheria 28.
Ha scritto CasadeRabaz – prima e dopo l’esodo istriano (2020, MGS Press ed.) la storia della casa dei nonni, proprio sul mare a Rabaz, abbandonata dopo la guerra, rinata a Sirolo, dalla parte opposta dell’Adriatico, e in vari luoghi dalla Francia alla Nuova Zelanda. La storia dell’esodo di una famiglia, centrata sul destino della casa abbandonata per forza, scritta raccogliendo le memorie di tutti i familiari, senza rancore né piagnistei, un modo di raccontare la bellezza della propria infanzia. Storia riscritta in inglese per i discendenti emigrati e i loro amici e congiunti che non sanno l’italiano come molti di coloro che si integrano bene nel luogo che li accoglie: HouseinRabaz story of an Istrian family (Englaro ed. 2021)

Forum

Esprimi le tue prime valutazioni sul libro.

Se non sei già iscritto puoi farlo adesso.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “da TRIESTE a ERNEST racconti in scatola”
logo-battello-stampatore-582

Questo sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti. Cliccando sul pulsante di seguito, acconsenti all’utilizzo dei cookie di terze parti, in conformità alla nostra informativa sulla privacy e cookie policy.